Le citycar conquistano il 2017, la Skoda Citigo protagonista del mercato

Il 2017 è stato un anno pieno di novità per quanto riguarda il mercato delle citycar. Una delle protagoniste è senza dubbio la casa Skoda, che si è imposta con il suo nuovo modello Citigo, disponibile in tre versioni (Citigo, Citigo G-Tec e Citigo Design Edition) e con un restyling dalle linee dinamiche e sportive, motori a metano e a benzina ideali anche per i neopatentati.

Skoda Citigo: caratteristiche e allestimenti della nuova protagonista delle citycar

La nuova Citigo fa il suo ingresso nel mercato con uno stile completamente rinnovato, il frontale interamente ridisegnato comprende un nuovo cofano motore, un nuovo paraurti, gruppi ottici posteriori bruniti, luci a Led per i gruppi ottici anteriori e dei nuovissimi fendinebbia. Gli interni sono rinnovati grazie alla plancia bicolore, al volante multifunzione in pelle e ai sedili con poggiatesta integrati, anche l’abitabilità interna è stata ottimizzata per garantire ai passeggeri maggiore spazio e comfort. Il bagagliaio ha una capacità di 251 litri ma si possono ampliare fino a 951 litri semplicemente reclinando i sedili posteriori.

Anche l’aspetto tecnologico presenta delle novità, come ad esempio la possibilità di interfacciare il proprio dispositivo mobile con la macchina, grazie al sistema di connessione per iOS e Android. Il sistema di infotainment è caratterizzato da uno schermo a colori che consente la gestione della radio, del lettore CD e dei vari ingressi come la porta USB e il lettore di schede SD.

La Citigo Design Edition invece presenta uno stile compatto e numerosi equipaggiamenti di serie, come il volante multifunzione in pelle con i comandi per la radio e il telefono, i fari con luci diurne a Led, cerchi in lega da 15”, sedili sportivi, tetto e calotte degli specchietti in contrasto con il colore della carrozzeria, cruscotto nero lucido e vetri posteriori oscurati.

Skoda Citigo: motori e prezzi dei tre modelli

Nella versione classica della Skoda Citigo, i motori sono a benzina in due versioni da 60 e 75 cavalli. Quello da 60 cavalli è in regola con tutte le normative per i neopatentati e raggiunge una velocità di 162 km/h con uno scatto da 0 a 100 in 14 secondi circa; quello da 75 cavalli è leggermente più veloce ed è in grado di raggiungere i 173 km/h con uno scatto da 0 a 100 in 13 secondi. Il modello Citigo G-Tec presenta invece le stesse caratteristiche estetiche e funzionali del modello precedente, ma è dotata di un ecologico motore a metano da 68 cavalli che raggiunge una velocità di 165 km/h con uno scatto da 0 a 100 in 16,3 secondi. Anche la Citigo Design Edition si propone con motori a benzina da 1.0 con potenze da 60 e 75 cavalli, disponibili con cambio manuale e automatico a 5 marce.

Il prezzo varia a seconda dell’allestimento e degli accessori, ma si parte da un costo base di circa 10.000 euro fino ad arrivare a poco più di 15.000 euro per una versione full optional.

Materasso memory: la sua traspirabilità non trattiene l’umidità

Il materasso memory di solito ha una durata di 7 anni. Sul mercato è possibile trovare diversi prezzi, ma di certo il comfort non cambia rimane lo stesso. Questo particolare prodotto avvolge il corpo di una persona e permette di dare sollievo nel caso in cui si soffrisse di dolori alla schiena.

Di solito il materasso presenta una durezza medio-alta però per chi non apprezza questo genere di modello può optare per uno più morbido. Le coppie scelgono di acquistare un memory con duplice rigidità in quanto offre lo stesso comfort a ciascuna metà del letto. Inoltre questo materasso permette di non disturbare il sonno al proprio partner perché isola i movimenti.

Per quanto riguarda l’umidità, i memory sono realizzati con un materiale traspirante che consente di evitare formazioni di ristagno e di conseguenza l’insorgere della muffa. E’ importante salvaguardare l’imbottitura e la fodera che riveste il materasso visto che in alcuni casi può generarsi un leggero ammufimento. Ogni mattina è opportuno aprire le finestre e aspettare di rifare il letto per farlo arieggiare; tale operazione non è obligatoria per i memory, ma solo per i materassi in lattice.

Esistono delle garanzie?

Tutto dipende prettamente dal prezzo con cui abbiamo acquistato il memory: più costa e maggiori saranno le garanzie. Di solito la legge consente di avere 2 anni di garanzia, ma ogni produttore può decidere quanti anni garantire al cliente. Ovviamente bisognerà valutare l’entità del danno e il produttore non riparerà il materasso se è dovuto ad un errata manutenzione.

Dormire è importante è per farlo c’è bisogno di un buon materasso. Con questo materasso sarà possibile risolvere le varie problematiche del sonno permettendo al corpo e alla mente di avere un giusto benefit. Ed è per questo che non è necessario aggrapparsi a delle garanzie, ma più che altro pensare di più ai vantaggi nell’acquistare un memory. Che cosa stiamo aspettando? Troviamo un negozio e andiamo a provarlo subito, oppure confrontiamo i molti materassi in offerta online.